Lazzat al-nisâ (Il piacere delle donne)  

Lazzat al-nisâ (Il piacere delle donne)   f. 3v

Indietro

f. 3v

“Quella donna si chiama Jukni Batra ed ha distrutto molti uomini. Dice: ?Considererò uomo colui che possa accoppiarsi con me e sia capace di farlo in mille modi diversi?… Ha sconfitto molti filosofi. Ora lancia questa sfida. Se il re concede il suo permesso,  questi svelti cavalieri dovranno dimostrare la loro virilità e spegnere il fuoco del suo desiderio. Oltre a ciò non chiede nient’altro.” Il re ordinò di bandire nelle città che tutti coloro che avessero interesse e opinione al riguardo accudissero a corte, non a sprecare il proprio talento ma a dimostrare la propria potenza in cambio di una generosa ricompensa. 


Traduzione del testo del Lazzat al-nisâ realizzata da:
Willem Floor (libero ricercatore)
Hasan Javadi (Università della California, Berkeley)
Hormoz Ebrahimnejad (Università di Southampton)
 

We use private and third party cookies to improve our services by analyzing your browsing habits. If you continue to browse, we consider that you accept its use. Learn more x