Libro della Felicità

f. 20v, Segno della Bilancia: la Luna, Saturno e Giove. Manoscritto turco ottomano del 1582, Suppl. turc 242 - Bibliothèque Nationale de France, Parigi

Indietro

f. 20v, Segno della Bilancia: la Luna, Saturno e Giove  

Il simbolo del segno è una grande bilancia d’oro. Una figura femminile, riconoscibile dalla pettinatura simile a quella di Venere nell’illustrazione del Toro (f. 10v), afferra le catene da cui pendono i piattini su entrambi i lati. In effetti, Venere è il pianeta reggente della Bilancia, e la sua iconografia abituale la mostra suonando uno strumento musicale, che cui viene omesso dato che ha entrambe le mani occupate. Il pianeta fluttua nell’aria seduto sulle gambe incrociate, indossando un elegante caftano ricamato, con le mezze maniche raccolte da nastri, scollo aperto a punta ed una cintura molto lunga, simile a una stola. La sezione centrale della barra orizzontale della bilancia ha una forma ad arco appuntito, forse dovuta alla prominente pettinatura del pianeta, che potrebbe indicare che la bilancia fu disegnata in seguito. Presiedono le tre decadi della Bilancia: la Luna, Saturno, un uomo seduto dalla carnagione scura, con una pala, un berretto a punta ed una barba bianca che lo assomiglia in modo sorprendente ad alcune immagini di Babbo Natale, e Giove, un uomo seduto senza particolari attributi, che probabilmente rappresenta un cadi o giudice.

Stefano Carboni
The Metropolitan Museum of Art
Conservatore allegato del Dpto. di Arte islamico

We use private and third party cookies to improve our services by analyzing your browsing habits. If you continue to browse, we consider that you accept its use. Learn more x