Atlante Miller

Bibliothèque nationale de France, Parigi




Data: 1519.
Misure: 6 pergamene: 8 mappe di 41,5 x 59 cm. e 2 mappe di 61 x 117 cm.
Opera congiunta di Pedro e Jorge Reinel, Lopo Homem (cartografi) e António de Holanda (miniatore).
Le zone geografiche rappresentate nell’atlante sono: l´Oceano Atlantico settentrionale, l´Europa settentrionale, l´Arcipelago delle Azzorre, il Madagascar, lOceano Indiano, l´Insulindia, il Mare della Cina, l´Arcipelago delle Molucche, il Brasile e il Mediterraneo.
Astuccio in seta.
Volume di commento a colori (432 pag.), a cura di: Luís Filipe Thomaz (Director of the Institute for Oriental Studies of the Portuguese Catholic University), Alfredo Pinheiro Marques e Bernardo Sa Nogueira (Universidade de Lisboa).
«Quasi-originale», edizione prima, unica ed irripetibile, limitata a 987 esemplari autentificati con atto notarile.
ISBN: 978-84-96400-04-7

Data: 1519.
Misure: 6 pergamene: 8 mappe di 41,5 x 59 cm. e 2 mappe di 61 x 117 cm.
Opera congiunta di Pedro e Jorge Reinel, Lopo Homem (cartografi) e António de Holanda (miniatore).
Le zone geografiche rappresentate nell’atlante sono: l´Oceano Atlantico settentrionale, l´Europa settentrionale, l´Arcipelago delle Azzorre, il Madagascar, lOceano Indiano, l´Insulindia, il Mare della Cina, l´Arcipelago delle Molucche, il Brasile e il Mediterraneo.
Astuccio in seta.
Volume di commento a colori (432 pag.), a cura di: Luís Filipe Thomaz (Director of the Institute for Oriental Studies of the Portuguese Catholic University), Alfredo Pinheiro Marques e Bernardo Sa Nogueira (Universidade de Lisboa).
«Quasi-originale», edizione prima, unica ed irripetibile, limitata a 987 esemplari autentificati con atto notarile.
ISBN: 978-84-96400-04-7




Volume di commento

Atlante Miller Bibliothèque nationale de France, Parigi


Contents:

From the editor to the reader

Preface
Joaquim Ferreira do Amaral

The discoveries and the Atlas Miller, a masterpiece of cartography and art from the Renaissance
Alfredo Pinheiro Marques (Centro do Estudos do Mar Luís de Albuquerque)

Nautical cartography on portolan-charts in the Late Middle Ages, and the contribution made by Portuguese cartography (15th-16th centuries)
Alfredo Pinheiro Marques

The exceptional geographical significance of the Atlas Miller and the situation on the eve of Magellan’s voyage
Alfredo Pinheiro Marques

The outstanding artistic value of the Atlas Miller, a masterpiece by Lopo Homem, Pedro Reinel, Jorge Reinel and António de Holanda
Alfredo Pinheiro Marques

The Atlas Miller and the ideology of Manueline imperialism
Luís Filipe Thomaz (Director of the Institute for Oriental Studies of the Portuguese Catholic University)

Geographical and toponymic study of the regional charts in the Atlas Miller
Alfredo Pinheiro Marques, Luís Filipe Thomaz and Bernardo Sá Nogueira (Universidade de Lisboa)

Notes
Appendix
Bibliography
Contents

ISBN: 978-84-88526-90-8






Descrizione

Atlante Miller Bibliothèque nationale de France, Parigi


Atlante Miller, realizzato nel 1519 da Lopo Homem, Pedro Reinel e suo figlio Jorge Reinel, con miniature di António de Holanda, è una delle meraviglie della cartografia portoghese del XVI secolo. La concezione geografica in esso riflessa è identica a quella esposta da Duarte Pacheco Pereira, fervido sostenitore dell’imperialismo manuelino, nel suo Esmeraldo de Situ Orbis: un globo in cui le terre predominano sulle acque, giacché oltre ai tre continenti conosciuti dagli antichi si trova, alla fine, un quarto continente, e il mare, circondato dalle terre, non è altro che una grande laguna. Dal punto di vista estetico, l’atlante è ineguagliabile. Senza dubbio si tratta dell’opera più lussuosa del suo genere, quindi ci fa pensare che D. Manuel lo incaricò come regalo di stato, sebbene non se ne conosca il destinatario. In qualche modo può venire considerato anche come strumento di propaganda dell’idea imperiale manuelina, tinteggiata di aspetti messianici.

Completando abilmente i dati delle scoperte portoghesi con elementi attinti da Tolomeo, i cartografi disegnavano un mondo apparentemente già scoperto nella sua completezza, segno che la fine dei tempi si avvicina, quando nulla di ciò che è rimasto nascosto per secoli rimarrà occulto. Dalle miniature si evince una sensazione di ottimismo, perché ciò che è esotico (gli elefanti, i cammelli, la fauna americana, il Brasile, le potenti città dell´Asia) diventa familiare, e la ricchezza abbonda, così da colmare i bisognosi di beni ed elevare gli umili. Tutto questo, ovviamente, grazie allo sforzo di un eletto del Signore, che sceglie i piccoli per confondere i potenti...

Prof. Luís Filipe F. R. Thomaz,
Direttore dell´ Instituto di Studi Orientali della Universitá Cattolica Portoghesa



Recensioni clienti
Atlante Miller
Bibliothèque nationale de France, Parigi





“Thank you. I received the book and Atlas yesterday. They are all MARVELLOUS! I only had time to glance at the bits of the book that interest me most - Indian Ocean - and found it beautifully written as well as extremely scholarly (nowadays, those two qualities are rarely combined). I was particularly delighted to find the printed versions of the names of islands, cities, etc, which are always hard to decipher.”

Nigel W. – United Kingdom



“The new Atlas is truly a work of art. By the way, the companion volumes are by themselves absolutely wonderful books. Many thanks to M. Moleiro for publishing such wonderful materials.” “I can only say congratulations to all of you at M. Moleiro. I have had only a brief opportunity to review the Atlas Miller but already I can say that I have learned more about the Portuguese and Italian chart makers / navigators than I knew from all the other books in my library. The presentation of the atlas in two beautiful cases is outstanding. As an engineer, a sailor and an amateur historian I am thrilled to be able to look into the early history of modern oceanic exploration. The Atlas Miller exceeds my expectations.”

John E. – Canada



We use private and third party cookies to improve our services by analyzing your browsing habits. If you continue to browse, we consider that you accept its use. Learn more x