Gran Libro d’Ore d’Anna di Bretagna

Gran Libro d’Ore d’Anna di Bretagna Sant’Orsola e le undici mila vergini, f. 199v

Indietro

Sant’Orsola e le undici mila vergini, f. 199v

Figlia d’un re inglese, Sant’Orsola fuggì dalla Gran Bretagna, che era stata invasa dagli unni, e si rifugiò assieme ad un gran numero di giovani cristiane sulle rive del Reno. Gli unni le inseguirono e le massacrarono selvaggiamente, come ha ben rappresentato il maestro Bourdichon nel Gran Libro d’Ore d’Anna di Bretagna, dove la santa muore colpita dalle frecce, e le sue compagne decapitate. Il pittore riflette con abbastanza precisione la riva montagnosa del Reno, e cerca un certo esotismo nelle decorazioni del cavallo e nelle vesti dell’unno che porta il grande cappello blu.
Il maestro Bourdichon rivela perspicacemente l’identità della committente del magnifico codice che sta dipingendo, poiché la nave da cui è sbarcata la santa porta sulla prua uno scudo della Bretagna.

We use private and third party cookies to improve our services by analyzing your browsing habits. If you continue to browse, we consider that you accept its use. Learn more x